Minimo insidioso

Integrazione all’ultimo articolo scritto in merito al cambiamento tra Lunedì e Martedì sul Riminese.

Come promesso torniamo ad analizzare in modo più approfondito quello che dovrebbe chiudere l’ultimo ciclo di perturbazioni che ci ha interessato tra Sabato e Martedì.

smartselectimage_2017-03-06-08-32-21

Un minimo con elevata TDA in approfondimento dalla Francia si rafforzerà Lunedì 6 sera sul golfo ligure ed attraverserà nella notte la porzione dell’Italia Settentrionale con i suoi gradienti isallobarici attorno ai 995 Hpa e presto acquisterà le caratteristiche di ciclogenesi con scorrimento NordOvest vs SudEst sulla nostra penisola.

Il continuo approfondimento unito all’intenso gradiente barico isolerà dapprima il cut-off, il quale in rotazione sulla Val Padana scenderà sul versante Adriatico ,richiamando così avvezione fredda in uscita dalla Bretagna fin sul lato Tirrenico (dove potremmo assistere a fenomeni convettivi), e a seguire la perturbazione che ci interesserà parte di Martedì 7 Marzo.

I cieli Riminesi di Lunedì da prima poco nuvolosi aumenteranno di coperture sino a medio-basse nel pomeriggio, le quali si alterneranno a qualche schiarita e potrebbero essere accompagnate da possibili precipitazioni sparse, le stesse che tra il pomeriggio e la sera s’intensificheranno sui rilievi (assumendo caratteristiche anche nevose sui tratti appenninici), per il primo pre-frontale con richiamo di un accentuata ventilazione meridionale.

Dalla tarda serata di Lunedì e le prime ore di Martedì 7 saremo investiti dalla perturbazione vera e propia caratterizzata da ventilazione sostenuta in rotazione dai quadranti settentrionali e mare da mosso a localmente molto mosso con precipitazioni che potrebbero assumere carattere di rovesci sparsi nelle successive 12 ore circa.

I versanti appenninici  marchigiano-romagnoli saranno interessati da nevicate a partire dai 900-1000 metri, con qualche accumulo sopra i 1200.

wind10m_g_web_29

La giornata di Martedì 7 trascorrerà all’insegna di coperture spesse che tenderanno divenire da parzialmente a poco nuvolose nel corso del pomeriggio, ventilazione settentrionale e temperature temporaneamente in calo, le stesse che si avvertiranno in particolare nelle prime ore della giornata successiva; quella di Mercoledì otto Marzo che aprirà la stabilità meteorologica su tutta la Romagna sino al termine della settimana, con giornate serene e la ripresa delle temperature miti.

Auguri a tutte le donne

Buona settimana

Roberto Nanni

Annunci

Un pensiero su “Minimo insidioso

  1. Lo sapete che gennaio
    tiene i frutti nel solaio,
    che febbraio è piccolino,
    breve, freddo e biricchino?
    Arriva marzo pazzerello:
    esce il sole e prendi l’ombrello!
    Dietro a lui viene aprile:
    sbadiglia, sbadiglia, è dolce dormire.
    Esplode maggio ed è beato
    chi per tempo ha seminato.
    Biondo ondeggia di giugno il grano
    pronto sta il contadino con falce in mano.
    Luglio – lunghe son le giornate-
    porta il pieno dell’estate.
    Ecco, torrido d’agosto,
    il solleone brucia il bosco.
    E’ settembre un mese bello:
    sole misto a venticello.
    Davvero ottobre è generoso
    e di tutti il più fruttuoso.
    A novembre i dì gelati
    son dannosi ai campi seminati.
    A dicembre, neve abbondante
    salva il grano per il pane croccante.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...